Storie di cose sostenibili al Macef

Macef (Salone internazionale della casa) persegue la valorizzazione della sostenibilità ambientale delle produzioni,  che implica i materiali, i processi produttivi, i trasporti, i consumi e la fine vita dei prodotti. In questa edizione (26 – 29 gennaio 2012) l’attenzione all’ecologia da parte di Macef si svilupperà con una mostra di prodotti selezionati, alcuni convegni di approfondimento ed interventi in città dedicati a questo argomento.

In un contesto in cui le tematiche ambientali e di sostenibilità dei comportamenti umani rivolti al pianeta trovano ampio dibattito, vengono individuate una serie di esperienze e di casi realizzati, che risultino significativi per definire dei modelli di comportamento progettuale, produttivo e d’uso dell’uomo rivolto agli oggetti.

In termini progettuali, la mostra Storie di cose sostenibili elabora dei lay out espositivi, indirizzati prevalentemente alla distribuzione, che si pongano il compito di mettere in evidenza le virtù ambientali dei processi inerenti alla produzione e all’uso degli oggetti, stimolando gli operatori della distribuzione a realizzare qualcosa di analogo nei loro punti vendita. Pertanto verranno prese in esame situazioni espositive che mettano in relazione il prodotto con la spiegazione visiva delle sue qualità in termini di ecosostenibilità.

Insieme a noi di Valcucine parteciperanno a questo mostra: 13 ricrea, 959, Abet Laminati, Ballarini, BTicino, Carlo Trevisani, Cathay Pacific Airways, Ceramiche Refin, Galliano Habitat, iGuzzini Illuminazione, Kubedesign, Luca Pegolo architetto, Marillina Fortuna, Masseria Torre Coccaro, Oikos, Total Packaging  nel PAD. 4 e Alhambretto, Alisea, Bialetti Industrie, CIAL, Eso, Kubedesign, Lisa Farmer e Valcucine nel PAD. 5

Guarda il “dietro le quinte” sul nostro flickr

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*