Recupero dell’artigianalità e durata estetica

La durata di un prodotto non dipende solo dalle sue qualità fisiche e tecniche. Talvolta la decisione di sostituirlo è determinata da fattori puramente estetici e spesso si assiste alla dismissione di prodotti ancora tecnicamente validi ma che sono ormai “fuori moda”.

È opportuno orientare le proprie scelte verso prodotti caratterizzati da elementi che li svincolino dalle mode passeggere. Le scelte basate sulla semplicità della linea, sulla pulizia della forma e sulla cura per il particolare, sono sempre durature.

Non acquistate una cucina tutta squadrata o tutta bombata solo per seguire la moda del momento: se ad esempio scegliete una cucina dalle linee squadrate, “ammorbiditela” con alcuni elementi curvi. Se desiderate un prodotto ricercato, non è necessario orientarsi verso forme complesse ed elaborate che con il tempo stancano. È allora meglio rivolgere le proprie scelte verso quelle lavorazioni artigianali, come ad esempio l’intarsio, la bocciardatura, l’intaglio ed il mosaico che donano calore e contribuiscono a creare nei confronti della cucina una certa affettività che è destinata a crescere negli anni.

Più un oggetto dura è più lo si può considerare sostenibile. Diventa pertanto elemento importante della sostenibilità di un oggetto anche la sua durata. Le lavorazioni artigianali sono funzionali alla durata estetica poiché la personalizzazione ed il lavoro manuale creano affettività nei confronti dell’oggetto e quindi maggiore durata estetica. Il risultato è la maggiore vita utile dell’oggetto, cioè un ciclo di vita più lungo, diminuendone l’impatto e quindi aumentandone la sua ecocompatibilità.

Proprio grazie a questa visione emergente nasce SineTempore una cucina concepita per esprimere i valori della tradizione attraverso il recupero di diverse tecniche artigianali antiche: la pirografia, l’intarsio, l’intaglio ed il mosaico per gli ornamenti delle superfici in legno, la bocciardatura per le superfici degli schienali del piano di lavoro.

La bocciardatura è una lavorazione superficiale di elementi lapidei da lasciare a vista, che crea una superficie leggermente corrugata, conferendo un aspetto simile al materiale naturale. Risulta utilizzabile praticamente su tutti i tipi di materiali lapidei.

L’intaglio è una tecnica artistica mediante con la quale vengono realizzati ornamenti in incavo o in rilievo su superfici di legno; si distingue dalla scultura per il fine eminentemente decorativo che assume nei confronti del manufatto.

L’intarsio o tarsia lignea è un tipo di decorazione che si realizza accostando minuti pezzi di legni o altri materiali di colori diversi.

La pirografia (dal greco antico: “scrittura col fuoco”) è una tecnica d’incisione, per mezzo di una fonte di calore, su legno, cuoio, sughero o altra superficie, praticata già in passato usando punte di ferro arroventato.

Il mosaico è una composizione ottenuta mediante l’utilizzo di frammenti di materiali (tessere) di diversa natura e colore (pietre, vetro, conchiglie) lavorati a mano.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*