L’Aquila: Recuperiamo la Bellezza.

Domani, mercoledì 24 luglio 2013 alle 17,30 alla Basilica di San Giuseppe Artigiano in via Sassa a L’Aquila si terrà il convegno “Recuperiamo la bellezza. L’Aquila modello di rinascita tra identità storica e futuro“, ideato dalla presidente della società One Group Comunicazione Francesca Pompa e patrocinato dall’assessore alla Ricostruzione Pietro Di Stefano.

Un incontro con il filosofo Massimo Cacciari coordinato dal giornalista Angelo De Nicola durante il quale è previsto l’intervento di altri ospiti tra cui il designer Valcucine Gabriele Centazzo, l’assessore alla Ricostruzione del Comune de L’Aquila Pietro Di Stefano, il consigliere dell’Amministrazione RAI Rodolfo De Laurentis e l’ecclesiastico Orlando Antonini.

Il convegno vuole porsi come spunto di riflessione anche per i cittadini che si trovano ad affrontare la rinascita di una città distrutta dal terremoto.

La bellezza diventa allora un valore imprescindibile per far tornare L’Aquila ad essere una delle città più belle d’Italia e per recuperare non solo la sua cultura, ma anche la propria anima.

È anche in quest’ottica che interviene Valcucine, che sviluppa una ricerca estetica volta alla personalizzazione e alla creatività, che allo stesso tempo rispetti la filosofia di sostenibilità dell’oggetto legata alla sua durata. Lavorare sulla maggiore durata estetica del prodotto comporta infatti sia un recupero dell’artigianalità, sia una maggiore vita dell’oggetto che aumenta quindi la sua ecocompatibilità.

In conclusione interverrà il Ministro delle Attività e dei Beni Culturali Massimo Bray, all’ennesimo incontro con la città volto alla riconquista di una cultura danneggiata e alla rinascita di un luogo artistico.

 

EVENTO – 24 luglio 2013 ore 17,30

Basilica di Giuseppe Artigiano, via Sassa – L’Aquila

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*