Ristrutturazione di una villa a Catania fra tradizione e modernità

A Catania lo studio ACA (Amore Campione Architettura) ha progettato la ristrutturazione di una villa d’epoca risalente al 1800, disposta su tre livelli per una metratura complessiva di 300 mq. Il risultato è un’abitazione contemporanea, realizzata nel massimo rispetto dell’architettura locale, in perfetto equilibrio fra tradizione e modernità.

L’intento progettuale è stato quello di rispetto per l’esistente unito ad una forte ricerca dell’immagine architettonica globale, come racconta l’architetto Sebastiano Amore: “sono tanti gli elementi della tradizione locale siciliana che entrano in gioco, pochi i colori e i materiali utilizzati, tanti i punti di contatto fra vecchio e nuovo. Nasce così un mix progettuale di forme e colori che dialogano con il contesto storico e con l’ambiente”. Ecco che la pavimentazione in resina e le cementine originali s’intersecano segnando spazi e funzioni propri delle diverse parti della casa.

ristrutturazione di una villa
ristrutturazione di una villa

La casa unifamiliare si sviluppa su tre livelli: al piano strada è stato creato un garage, al piano rialzato troviamo la zona living e pranzo, al primo piano prosegue il living privato e al secondo la zona notte. La creazione del garage ha comportato la demolizione totale di una parte della cortina edilizia e la ricostruzione in X-Lam di tutti i solai, mentre la zona a fianco ha mantenuto la sua identità con le volte portanti esistenti. L’intervento è visibile dalla grande vetrata su strada che mostra tutti i piani.

ristrutturazione di una villa

I materiali utilizzati sono naturali e caldi, contrapposti al ferro ossidato e al corten. Anche la scala che conduce alla zona notte dove sono presenti tre camere da letto diventa elemento di arredo. La grande vetrata, confinante con la strada, per motivi di privacy, è schermata da una tenda di vegetazione naturale.

Nel progetto di ristrutturazione, Valcucine è protagonista con Artematica ( by Gabriele Centazzo), una cucina di design capace di esprimere grande pulizia formale senza trascurare l’aspetto funzionale.

La composizione è definita da volumi puri in un ricercato mix di materiali che dialogano fra loro, in linea con il principio dell’armonia della diversità che da sempre ispira Valcucine.

ristrutturazione di una villa

Per essere ancora più ergonomica, la cucina è proposta con Air Logica, lo schienale attrezzato con anta a scorrimento che permette di utilizzare basi a profondità maggiorata. Con un semplice gesto, l’anta si apre silenziosa verso l’alto, svelando la cappa integrata e il pannello di luce retrostante che aumenta la visibilità del piano di appoggio e conferisce una preziosa sensazione di leggerezza e ampiezza a tutta l’area di preparazione.

Il principio della leggerezza si esprime anche attraverso la struttura minimale dell’anta in vetro – declinato qui nella tonalità lucida Bianco Nuvola – che sembra così fluttuare nell’aria.

L’utilizzo dell’Elemento Speciale Air Logica infonde identità al progetto e, grazie alle sorprendenti funzionalità, rende l’esperienza in cucina straordinaria.

ristrutturazione di una villa

Completano la composizione le colonne in Legno Rovere Tattile Ardesia che creano immediatamente un clima di maggior intimità e familiarità, evocando sensazioni ancestrali legate alla matericità.

Anche per la cucina, concludono gli architetti, il linguaggio utilizzato si basa su un perfetto equilibrio di volumi, luci e colori, in sintonia con l’atmosfera elegante e sofisticata che caratterizza tutti gli ambienti della casa.

Photo credit: ACA