Con Alce Nero e Slow Food al Salone del Gusto Terra Madre 2012

LA SFIDA DI “FARE COSE VERE”

Ci sono cibi che hanno l’ambizione di cambiare il mondo. Sono i cibi “veri”, quelli che da sempre rappresentano il quotidiano impegno degli agricoltori e apicoltori biologici del gruppo . Cibi che rappresentano una visione sostenibile, responsabile, valida non solo per l’agricoltura ed il gusto, ma per l’intero modo di produrre e fruire.

Di questa visione ne parleremo al Salone del Gusto Terra Madre (Torino, 25-29 ottobre) venerdì 26 ottobre alle ore 12,00 in Sala Arancione. “Fare cose vere” è infatti il tema del dialogo che vedrà confrontarsi Lucio Cavazzoni (presidente di Alce Nero e  Mielizia, il più importante gruppo di agricoltori biologici italiani), Enrico Fontana (presidente di Libera Terra Mediterraneo),  Giuliana Zoppis (co-fondatrice Best Up con Clara Mantica), circuito per l’abitare sostenibile. Modererà l’incontro Eric Vassallo, consigliere nazionale Slow Food ed il nostro presidente , (anima del manifesto per un nuovo Rinascimento Italiano)

“Fare cose  vere – sottolinea Lucio Cavazzoni nello spiegare il senso dell’appuntamento – significa produrre senza consumare, senza ingannare, con un nuovo approccio che fa della terra, ma anche delle materie prime industriali, importanti e necessari strumenti da non sprecare o rovinare. E’ fare del lavoro manuale ed artigianale, basato sull’ ingegno e sull’impegno dell’uomo, un elemento imprescindibile della ricchezza del prodotto finale. E’ tensione verso una continua innovazione di ciò che è utile, ma significa anche riutilizzare, nutrire bene e sano, rendere accessibile. E’ l’etica del non consumare e il segno dell’urgenza di nuove soglie del necessario. In questo, ciò che si produce non fa differenza”.

Venerdì 26 ottobre, ore 12.00 – Sala Arancione

FARE COSE VERE. Conversazione con:
Lucio Cavazzoni – presidente Alce Nero e Mielizia
Gabriele Centazzo – presidente Valcucine
Enrico Fontana – presidente Libera Terra Mediterraneo
Giuliana Zoppis- co-fondatrice Best Up
Modera: Eric Vassallo consigliere nazionale Slow Food

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>