Vitrum Grafico

Suggestioni naturali per la cucina in vetro

In Valcucine ampliamo le possibilità espressive del vetro con Vitrum Grafico, speciale tecnica di stampa digitale su vetro, con cui è possibile impreziosire la propria cucina.
Ancora una volta a ispirarci è la natura, declinata in modo originale e moderno in otto disegni che sorprendono per la loro forte personalità.
“La natura è il più grande designer mai esistito” racconta Gabriele Centazzo, designer di Valcucine. “Se sappiamo osservarla attentamente, costituisce una fonte inesauribile di ispirazione e di conoscenza”.
 
LA NOSTRA PROPOSTA DI PERSONALIZZAZIONE
 
Bianco nuvola, grigio fuoco, nero caldo e bronzo sono i colori di sfondo che personalizzano ogni grafica e arricchiscono la nostra proposta di personalizzazione sul vetro. Combinando i disegni con i diversi colori e le due superfici di vetro, lucido e opaco, si ottiene un’ampia varietà di composizioni.
Le pareti della cucina diventano una narrazione vibrante di suggestioni, dettagli, emozioni. Specchio di una storia personale, per una cucina davvero unica.
 
Tutte le ispirazioni di Vitrum Grafico

Muro a secco
Immaginiamo la memoria di un tempo passato, il ritorno alla terra d’origine, al lavoro artigianale frutto di un saper fare tramandato generazione dopo generazione.
Storie di una volta custodite nella trama di una fra le più antiche costruzioni rurali. Trasferita su vetro, evoca un mondo legato alla terra, sempre attuale e capace ancora di emozionare.



Tatami
Il ritmo delle linee pulite che si alternano verticali e orizzontali crea un’immagine di grande suggestione. In equilibrio fra tradizione e modernità, Tatami richiama alla memoria la naturalità del materiale, la bellezza della semplicità, l’unicità della sapienza artigianale.
Il motivo dell’intreccio si fissa sul vetro regalando una riposante sensazione di benessere in cucina.


Oltre la rete
La voce di un bambino che gioca. Il rimbalzo di un sasso sull’acqua.
Lungo la riva del fiume, lì dove la natura scorre rimanendo immutata, i ciottoli affiorano lisci, morbidi e sensuali. Pronti per essere raccolti e raccontare la loro storia.
Forme naturali senza tempo che ricreiamo in cucina, perfette nella loro pura semplicità.



Esagoni naturali
Un ritorno alla natura catturata in una delle sue forme geometriche più ricorrenti.
Dai favi delle api alla strutture di certe rocce, dai cristalli dei fiocchi di neve fino alle suggestive immagini della terra screpolata riarsa dal sole.
Le figure di questa texture rimandano a una struttura reticolare che si ripete all’infinito delineando una scenario di spettacolare armonia in cucina.


Ala di farfalla
Elegante, sottile, delicata.
Scopriamo la meravigliosa architettura di una semplice ala di farfalla, ingrandita innumerevoli volte. Le vere protagoniste sono le venature che frammentano la superficie del vetro in un moltiplicarsi infinito di riflessi e richiami. La notevole accuratezza del dettaglio svela una trama ancora più suggestiva, per una cucina raffinata e preziosa.



Onde sulla sabbia
“Ho realizzato questo disegno partendo da una vecchia fotografia che cattura il momento in cui il mare si ritira, lasciando la sabbia disegnata infinite volte” ricorda il designer Gabriele Centazzo. Un’opera d’arte fugace e impalpabile, fatta di linee armoniose sempre nuove e diverse. Il design porta in cucina il sussurro delle onde che si infrangono, si ritraggono, si sciolgono e svaniscono. 


Foglie
Pensiamo a un bosco in autunno: milioni di foglie dalle tonalità differenti, non una uguale all’altra. Eppure l’insieme risulta di una bellezza assoluta. È l’armonia della diversità che da sempre cerchiamo di ricreare nel nostro design.
Il gioco delle foglie che si rincorrono e danzano sul vetro crea inattese vibrazioni, come se fossimo immersi nel fruscio degli alberi mossi dal vento.
 


Cristalli
A volte la natura si svela nella meraviglia di forme perfettamente geometriche. Simmetrie ben definite che incantano per il loro ripetersi sempre uguale.
Ingranditi al microscopio, i cristalli riproducono sul vetro incredibili strutture architettoniche, capaci di stupire come l’immagine all’interno di un caleidoscopio, magica e ipnotica.